Центральный Дом Знаний - Арлуно

Информационный центр "Центральный Дом Знаний"

Заказать учебную работу! Жми!



ЖМИ: ТУТ ТЫСЯЧИ КУРСОВЫХ РАБОТ ДЛЯ ТЕБЯ

      cendomzn@yandex.ru  

Наш опрос

Как Вы планируете отдохнуть летом?
Всего ответов: 903

Онлайн всего: 2
Гостей: 2
Пользователей: 0


Форма входа

Логин:
Пароль:

Арлуно

Арлуно (итал. Arluno), город в Италии, расположен в регионе Ломбардия, подчинён административному центру Милан (провинция).

Население составляет 10 424 человек (на 2004 г.), плотность населения составляет 818 чел./км². Занимает площадь 12 км². Почтовый индекс — 20010. Телефонный код — 00002.

Покровителями города считаются святые апостолы Пётр и Павел. Праздник города ежегодно празднуется 29 июня.


Arluno (Arlùn oppure Arlün in dialetto milanese) è un comune italiano di 11.444 abitanti della provincia di Milano. Dal 16 settembre 2007 ègemellato con il comune di San Justo (Argentina). 

Con molta probabilità il nome Arluno deriva dal latino Ara Lunae (altare della luna), di origine latina o addirittura celtica; nella Corografia dell'Italia(1832), Giovanni B. Rampoldi, fa risalire il nome agli Aruleni, un'ipotetica antica e possente famiglia insubre, dove qui il termine starebbe per lombardi occidentali o al massimo gallo-romani, che possedevano una villa dotata di frutteti; a parziale conferma della presenza di un insediamento di epoca romana, nel 1951, vennero ritrovate oltre duecento monete di rame e resti di vasi risalenti al II secolo, oltre ad urne cinerarie.

Dal Liber Sanctorum Mediolanensis di Goffredo da Bussero, apprendiamo che l'abitato, intorno al 1200, disponeva di tre piccole chiese che si stagliavano lungo l'abitato. Ciò porta ad ipotizzare una consistenza abitativa ipotizzabile intorno alle 400 unità; mentre la più antica iscrizione si rintraccia su una formella sul lato orientale della chiesa in cui è incisa, in cifre romane la data MCCCCLV-/-dm (anno domini 1455).

Al primo Rinascimento risalirebbe invece la presenza di un primo antico cortile che svolgeva essenzialmente il ruolo di centro commerciale ed amministrativo del paese e come tale era detto Bruett (quasi ad imitare nell'assonanza il ben più famoso "Broletto" milanese), che venne costruito per ordine della famiglia Litta, che si era distinta nel periodo medioevale come una delle più ricche e potenti del posto, in particolare per l'attività fondiaria.

Fu feudo della famiglia Pozzobonelli, e uno dei suoi più illustri appartenenti, il cardinale Giuseppe Pozzobonelli, nonché vescovo settecentesco di Milano, incaricò l'architetto Giulio Galliori di ricostruire, nel 1775, la sobria chiesa dei SS. Pietro e Paolo.

Personaggi di rilievo calcarono il suolo arlunese: Giuseppe Parini trascorse alcuni momenti di svago a Villa Marliani e poi a Villa Taroni e Silvio Pellico, in qualità di precettore, fu ospite a lungo del conte Luigi Porro-Lambertenghi nel Palazzo Pozzobonelli.

Nella prima metà dell'Ottocento, iniziò l'attività industriale che consisteva essenzialmente nella presenza di filande lungo il territorio comunale, per la lavorazione della seta e del cotone, attività che venne affiancata dal diffondersi intensivo dell'allevamento del bestiame da latte.

La conseguente crescita edilizia, favorì lo sviluppo dell'abitato, che ad ogni modo ancora oggi conserva nel centro storico l'impianto seicentesco.

Simboli

Lo stemma di Arluno viene datato intorno al 1500 come simbolo araldico della nobile famiglia di Bernardino Arluno, storico della corte degli Sforza di Milano.

Il comune comprende due frazioni:

  • Rogorotto, sulla via per Vanzago, a ridosso di Mantegazza (fraz. del comune confinante);

  • Cascina Poglianasca o più semplicemente Poglianasca, sviluppatosi intorno al 1900 sulla strada per Pogliano Milanese, nei pressi dell'omonima cascina.

Eventi 

  • Terzo sabato di marzo: Fiera di marzo

  • Ultimo sabato di giugno: Notte bianca, serata di concerti e avvenimenti culturali fino alle ore 03.00

  • Prima domenica di settembre: Festa delle contrade – con tornei, cena, concerto e fuochi d'artificio

  • Terzo sabato di settembre: Fiera di settembre con Sagra della Buseca

  • Quarta domenica di settembre: Palio delle Contrade – sfilata di carri allegorici e staffetta fra le vie del paese

  • Il mercato si svolge tutti i Mercoledì dalle ore 8 alle ore 13 in via Deportati di Mauthausen

Personaggi notabili: 

Personalità nate ad Arluno  

  • Ambrogio II di Arluno, vescovo di Lodi

  • Bernardino Arluno, nato a Pavia nel 1478, cronista del Ducato di Milano.

  • Cardinale Giuseppe Pozzobonelli, Arcivescovo di Milano.

  • Cesare Castiglioni, primo presidente della Croce Rossa Italiana.

  • Rodolfo Gambini (Arluno, 1855 – Alessandria, 1928), pittore e cavaliere del lavoro.

  • Paolo Bellegotti, pittore e allievo del Gambini.

Personalità legate ad Arluno 

  • Alessio Rimoldi (4 luglio 1976), atleta vincitore della medaglia d'oro ai mondiali militari di Beirut del 2001 (residente).

  • Silvio Pellico, patriota e scrittore (soggiornò a villa Porro Lambertenghi).

  • Giuseppe Parini, scrittore illuminista (soggiornò a villa Marliani).

  • Santa Francesca Cabrini, religiosa (maturò la sua vocazione al locale Collegio del Sacro Cuore).

Loading

Календарь

«  Сентябрь 2019  »
ПнВтСрЧтПтСбВс
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Архив записей

Друзья сайта

  • Заказать курсовую работу!
  • Выполнение любых чертежей
  • Новый фриланс 24